Mina

Paese: Italia

Altezza: 178 cm

Peso: 70 kg

IMC: 22.09 - Peso ideale 

Età: 76 anni

Segno: Ariete Ariete

Anna Maria Mazzini, meglio conosciuta con il nome d’arte Mina, è una cantante nata a Busto Arsizio il 25 marzo del 1940.

Mina è l’interprete italiana più conosciuta all’estero, oltre a essere una delle artiste più osannate nel panorama musicale mondiale.

A tredici anni si dedica allo sport e diventa una modesta nuotatrice partecipando anche ad alcune gare locali. Mina inizia a sviluppare una passione per la musica e prende qualche lezioni di canto. Nel 1958 si esibisce per la prima volta davanti a un pubblico ed entra a far parte del gruppo musicale degli “Happy Boys”.

Nello stesso periodo, con il brano Proteggimi, Mina partecipa alla manifestazione canora, presentata dal grande Corrado, Sei giorni della canzone raggiungendo il secondo posto. Il suo successo è innegabile e il pubblico è entusiasta delle capacità vocali di questa giovanissima artista.

L’anno seguente, nel 1959, partecipa alla trasmissione di Mike Bongiorno Lascia o Raddoppia? e presenta una canzone di grande successo come Nessuno. In seguito Mina lancia un altro brano che le consentirà di ottenere un’enorme visibilità nazionale: Tintarella Di Luna.

Negli anni sessanta partecipa alle maggiori trasmissioni televisive dell’epoca e al Festival di Sanremo del 1961, dove presenta il brano Le Mille Bolle Blu. Parte per una serie di concerti in Spagna e, in poco tempo, ottiene visibilità anche in Europa.

Nel 1963, dopo la maternità, Mina lancia il singolo Città Vuota ed è ancora successo. Due anni dopo, nel programma Studio Uno, inaugura la rubrica “L’uomo per me”, invitando i più illustri nomi dello spettacolo italiano, da Alberto Sordi all’immortale Totò.

A partire dagli anni settanta collabora con Franco Califano che scrive tutti i testi dei brani contenuti nell’album Amanti Di Valore (1973). L’anno seguente pubblica Baby Gate (1974), un disco di canzoni in lingua inglese di cui Mina esegue delle magnifiche cover.

Mina è la cantante italiana più amata di sempre: la sua estensione vocale e la grande capacità interpretativa le hanno consentito di diventare una vera e propria icona della musica.

Nel 1979 pubblica Attila, un disco che vende quasi un milione di copie, ma ormai Mina decide di ritirarsi dalle scene. Negli anni seguenti pubblicherà altri album di successo, tra cui Sì, Buana (1986), Ti Conosco Mascherina (1990) e soprattutto Mina & Celentano (1998) che vende due milioni di copie.

In occasione del suo settantesimo compleanno nel 2010 la Rai gli dedica uno special su Rai Uno condotto da Paolo Limiti. Nel 2014 ha lanciato l’album Selfie che rappresenta il suo ultimo lavoro discografico.

Un voto per Mina? Naturalmente dieci!

[Foto: ilfattoquotidiano.it]