Michael Jackson

Paese: Stati Uniti

Altezza: 177 cm

Peso: 58 kg

IMC: 18.51 - Peso ideale 

Età: 50 anni

Segno: Scorpione Scorpione

Ci ha lasciati nel: 2009

Michael Jackson è stato un cantante, performer e ballerino americano, nato a Gary il 29 agosto del 1958 e morto a Los Angeles il 25 giugno del 2009.

Da bambino prodigio dei Jackson Five alla consacrazione da solista, Michael ha plagiato intere generazioni di artisti e ha lasciato una traccia indelebile per miliardi di persone.

La sua carriera comincia quando, piccolissimo e per volontà di suo padre, insieme ai suoi fratelli entra a far parte del gruppo dei Jackson Five. Negli anni sessanta si esibisce nei locali del Midwest americano prima di ottenere un contratto con l’etichetta discografica della Motown.

Nonostante la giovane età Michael ha nel sangue la musica e nelle sue movenze s’intravede già tutto il carisma di un artista raffinato. I Jackson Five diventano la band di colore più famosa di tutti i tempi e canzoni come I’ll Be There e I Want You Back raggiungono la cima delle classifiche.

Negli anni settanta il giovane Michael sente l’esigenza di iniziare una carriera da solista. Conosce Quincy Jones che gli produce il disco Off The Wall (1978), pietra miliare della storia della musica, e Michael scrive e compone pezzi come Don’t Stop Til You Get Enough, un incredibile mix di funky e pop.

Il successo di questo disco sembra non fermare Michael che, dopo cinque anni, incide Thriller (1982). Quest’album e il video omonimo con gli zombie sono forse il prodotto che meglio rappresenta gli anni ottanta e, con le sue centodieci milioni di copie, è il disco più venduto di tutti i tempi.

Nel 1983 per festeggiare i venticinque anni della Motown Michael si presenta davanti al pubblico televisivo con guanto e cappello e canta Billie Jean. Si tratta senza dubbio della perfomance più bella di tutti i tempi, in cui Michael realizza per la prima volta il suo celebre “moonwalking” il passo di danza che gli procurò i complimenti di Fred Astaire.

Negli anni ottanta lancia Bad (1987), disco che vanta il record di cinque singoli al primo posto nella classifica Billboard. Il successo del tour omonimo ma anche di brani come The way you make me feel e Man in the Mirror lo consacrano ad artista del decennio.

Negli anni novanta cominciano le polemiche sul suo aspetto fisico. Michael sostiene di aver contratto una malattia come la vitiligine, per cui la pelle ottiene un effetto biancastro, e intanto lancia l’album Dangerous (1991). Il video Black or White diventa una delle sue più grandi hit.

Ma insieme al successo cominciano le accuse di pedofilia da parte del giovane Chandler prima, e di Gavin Arvizo dopo. Negli anni Michael ha dimostrato pienamente la sua innocenza ma ancora oggi alcuni giornali scandalistici sono alla ricerca di presunti scoop per infangare la sua memoria.

Michael Jackson è stato senza dubbio il più grande artista di tutti i tempi, influenzando con la sua arte cantanti della sua e della attuale generazione.

Negli anni duemila ha pubblicato Invincible (2001) ultimo album di inediti e, prima della sua prematura scomparsa, nel 2009 doveva realizzare cinquanta concerti sold out all’O2 di Londra.

[Foto: stuffpoint.com]

Loading...