Lorenzo Insigne

Paese: Italia

Altezza: 163 cm

Peso: 59 kg

IMC: 22.21 - Peso ideale 

Età: 26 anni

Segno: Gemelli Gemelli

Lorenzo Insigne è il calciatore italiano più talentuoso degli ultimi dieci anni, tanto che molti critici lo paragonano a figure illustri come quella del grande Roberto Baggio.

Nato a Napoli, il 4 luglio del 1991, Lorenzo ha tre fratelli calciatori, forse un caso unico nella storia del calcio italiano. La statura bassa di Lorenzo lo accosta molto ai giocatori spagnoli come Xavi o Iniesta e il suo debutto calcistico arriva nel club partenopeo,nel 2006 quando, a soli quindici anni, già fa parte del settore giovanile del Napoli. Resta quattro anni nelle giovanili ma nel 2010 passa alla Cavese giocando dieci partite.

Agile, dotato di un dribbling ubriacante e di una tecnica raffinata, è uno dei migliori assist man del calcio italiano, e proprio queste sue qualità comincia a farle notare nel campionato 2010/2011 quando viene ceduto in prestito dal Napoli alla squadra del Foggia. In questo club segnerà diciannove reti in trentanove partite ottenendo la media di un goal ogni due partite.

Lorenzo non è un attaccante naturale, eppure ha il vizio del goal come dimostrano le reti segnate con un altro club, quello del Pescara, con cui mette a segno ben diciotto reti nella stagione 2011/2012. Il Napoli decide finalmente di riscattarlo e lo porta in Serie A. Con la maglia azzurra Lorenzo fa il suo esordio contro il Palermo e il sedici settembre del 2012 firma la sua prima rete in Serie A.

Il suo impatto con il pubblico napoletano, che lo vede come l’unico in grado di rappresentare la voce di un popolo, non ha però, in termini di reti segnate, ottenuto ancora buoni risultati, almeno se si guardano i precedenti campionati. Quello che però lega Insigne al Napoli ricorda un po’ lo stesso affetto che i tifosi avevano per un altro celebre napoletano: Fabio Cannavaro.

Lorenzo detto il “Magnifico” è il talento su cui bisogna puntare per i mondiali di calcio del 2014. Con la maglia della nazionale Under-21 trascina gli azzurri fino alla finale dell’Europeo con la Spagna persa dall’Italia nell’estate 2013, ma convince pubblico e critica con goal, punizioni balistiche e assist fenomenali. A settembre ha segnato il suo primo goal in Champions League contro il Borussia Dortmund, nello stadio San Paolo, tirando una magistrale punizione davanti a sessantamila tifosi.

Sono queste le doti di Lorenzo Insigne, un calciatore che, nonostante la giovane età, è divenuto padre lo scorso quattro aprile. Un campione che forse deve ancora maturare ma che sembra proiettato verso i grandi successi, sia con la nazionale sia con il Napoli, perché questa città aspetta da tanti anni un nuovo Maradona.

[foto: www.tuttonapoli.net ]

Loading...