Kurt Cobain

Paese: Stati Uniti

Altezza: 175 cm

Peso: 72 kg

IMC: 23.51 - Peso ideale 

Età: 27 anni

Segno: Pesci Pesci

Ci ha lasciati nel: 1994

Kurt Cobain è stato un cantante e musicista americano, nato ad Aberdeen, il 20 febbraio del 1967, e morto suicida a Seattle il 5 aprile del 1994.

Leader indiscusso dei Nirvana, Cobain è senza dubbio l’ultima grande leggenda del rock, uno di quegli artisti che, nel bene e nel male, hanno influenzato non solo un genere musicale ma anche un’epoca.

All’età di quattro anni e in modo molto precoce, Cobain suonava già il pianoforte. La musica che ascoltava da bambino erano i Beatles e i Ramones, gruppi che avrebbero un futuro influenzato le sue scelte artistiche.

Nel 1975 il divorzio dei genitori causò un dramma nella mente del piccolo Kurt. Fu proprio in quegli anni che cominciò a delinearsi in lui quell’atteggiamento ribelle che poi avrebbe trasmesso nei testi delle sue canzoni e durante le sue esibizioni live.

Verso la metà degli anni ottanta Cobain abbandona la scuola, una scelta che costringe la sua famiglia ad allontanarlo da casa. In quel periodo vive insieme a un gruppo di amici o di nascosto nella macchina di sua madre e, nel 1986, viene arrestato per atti vandalici.

In seguito fonda il gruppo dei Nirvana e, due anni dopo, lancia l’album Bleach (1989). Ma è con Nevermind (1991) che la band ottiene un successo mondiale. In questo disco l’artista firma non solo pezzi epici come Smells Like Teen Spirit ma diventa un portavoce del genere Grunge, un rock alternativo che in quegli anni raggiunse l’apice.

L’album In Utero (1993) è l’ennesimo successo e, nei testi di Cobain, si comincia però a intravedere un certo autolesionismo, una volontà di abbandonare la vita e di non sentire l’entusiasmo per la notorietà ottenuta. Si sposa con la discussa Courtney Love da cui avrà una bambina di nome Frances.

Kurt Cobain è stato un cantante ma soprattutto un autore di testi meravigliosi, di vere e proprie poesie che hanno saputo rilanciare negli anni novanta la musica rock grazie ai dischi realizzati con i Nirvana.

Nel novembre dello stesso anno Cobain registra un live a New York per gli MTV Umplugged. Purtroppo la depressione e la droga sprofondano Kurt in un baratro da cui non riesce a emergere. Tenta alcune volte il suicidio e si allontana dal gruppo e dagli amici.

Nel mese di aprile del 1994 viene ritrovato il suo corpo privo di vita. Cobain, prima di spararsi un proiettile in testa, lascia una lettera indirizzata ai fan e a sua figlia Frances.

Nell’aprile del 2015 è uscito un documentario dedicato alla sua vita intitolato Cobain: Montage of Heck diretto da Brett Morgen e, per la prossima estate, è previsto un album postumo con la pubblicazione di brani inediti di questo artista che ancora oggi è nel cuore di chi ama il rock.

[Foto: abcnews.go.com]