Jim Morrison

Paese: Stati Uniti

Altezza: 180 cm

Peso: 76 kg

IMC: 23.46 - Peso ideale 

Età: 27 anni

Segno: Sagittario Sagittario

Ci ha lasciati nel: 1971

Jim Morrison è stato un cantante e poeta, nato a Melbourne l’8 dicembre del 1943 e morto Parigi il 3 luglio del 1971.

Nella storia del rock quella di Jim Morrison è la figura di un artista maledetto, un personaggio che attraverso i testi delle sue canzoni è riuscito a rivoluzionare la musica nonostante la sua brevissima carriera.

Figlio di un Ammiraglio della Marina americana Jim durante la sua infanzia si sposta da un luogo all’altro degli Stati Uniti. Nel 1955 giunge a San Francisco e in quel periodo comincia a frequentare il liceo.

Nel tempo libero visita le biblioteche locali e legge molta poesia alimentando una sensibilità interiore che utilizzerà in futuro per comporre i testi delle sue canzoni.

Nel maggio del 1961 il giovane Jim, alla consegna dei diplomi, preferisce assentarsi per bighellonare con gli amici e assumere alcol. E’ l’inizio di un sentimento anticonformista che lo costringerà a tagliare, in seguito, i ponti con la sua famiglia.

Tre anni dopo giunge a Los Angeles e frequenta l’Università, dove conosce Ray Manzarek con cui decide di formare una band musicale. Nascono ufficialmente i The Doors, gruppo leggendario del rock psichedelico.

Nel gennaio del 1967 esce il loro primo album dal titolo omonimo The Doors. Questo disco è una pietra miliare nella storia della musica, con pezzi blues come Soul Kitchen, a brani epici del calibro di Light My Fire e The End.

Pochi mesi dopo esce il secondo album dei Doors: Strange Days. Si tratta di un disco molto intenso in cui i testi intimisti di Morrison e il suo modo di esibirsi sul palco dividono le coscienze del pubblico americano. I pezzi forti dell’album sono senza dubbio When The Music’s Over e Moonlight Drive, vecchia poesia che Morrison scrisse prima di entrare a far parte del gruppo.

In quegli anni viene soprannominato “Re Lucertola”, ma per le autorità e i benpensanti Jim è un provocatore: molti dei suoi concerti con la band sono occasione di dibattiti e, in alcuni stati, ai Doors viene vietato di esibirsi.

Jim Morrison è un cantante e che ha saputo unire la musica con la poesia, realizzando una commistione tra vari generi come il blues e il rock.

Negli anni seguenti Jim realizza altri dischi di successo: da Waiting for the Sun (1968) a L.A. Woman (1971) e insieme alla musica comincia a scrivere numerose poesie. Nel marzo del 1971 decide di trasferirsi nella città di Parigi per cominciare un lungo periodo di riabilitazione dall’alcol.

Il 3 luglio dello stesso anno il suo corpo privo di vita viene ritrovato nel bagno della sua camera d’albergo a causa di un arresto cardiaco. Da poeta e cantante maledetto, Jim Morison è divenuto un mito, tanto che ancora oggi ha una profonda influenza sui giovani di tutto il mondo.

[Foto: www.pinterest.com]