Janis Joplin

Paese: Stati Uniti

Altezza: 168 cm

Peso: 60 kg

IMC: 21.26 - Peso ideale 

Età: 27 anni

Segno: Capricorno Capricorno

Ci ha lasciati nel: 1970

Janis Joplin è stata una cantante rock, nata il 19 gennaio del 1943 a Port Arthur, e morta a Hollywood il 4 ottobre del 1970.

Quella della Joplin è una figura complessa nel panorama musicale degli anni sessanta. Un’artista unica dalla voce graffiante e soul che ha saputo coniugare rock e blues come pochi altri artisti.

Janis si avvicina alla musica giovanissima ascoltando canzoni di ogni genere e nel tempo libero si dedica al disegno, materia di cui è una grande appassionata. Dopo il diploma s’iscrive all’Università alla facoltà di Scienze Sociali.

Nel giugno del 1964 comincia a registrare le prime sessioni musicali insieme al chitarrista Jorma Kaukoken e si esibisce nei locali di San Francisco. La sua fama di vocalist comincia ad acquistare un notevole spessore tanto che Janis fa il suo debutto con i Big Brother and the Holdin Company.

Insieme alla band realizza due dischi tra cui Cheap Thrills (1968), album trascinato dalla stupenda canzone Piece of my heart che diventa una dei suoi brani più famosi.

A causa del suo perfezionismo musicale Janis abbandona il gruppo per cominciare una carriera solista. L’anno seguente, nel 1969, realizza il suo primo disco da solista: I got Dem Ol’ Kozmic Blues Again Mama. In quel periodo partecipa anche al famosissimo Festival di Woodstok e aderisce al movimento di Martin Luther King.

Due anni dopo Janis realizza il suo quarto e ultimo disco, Pearl: un album straordinario scandito da dieci brani tra rock e blues. Canzoni come Move Over e anche ballate classiche in cui la sua voce raggiunge virtuosismi eccezionali come Cry Baby le consentono di diventare una delle massime interpreti femminili degli anni sessanta.

Janis Joplin è una cantante straordinaria che è riuscita con soli quattro album a entrare nella storia della musica. Con la sua prematura scomparsa molti critici l’hanno accostata a un’altra icona del rock come Jim Morrison.

Nell’ottobre del 1970 il corpo di Janis viene ritrovato privo di vita sul pavimento della sua camera. La causa della morte è overdose di eroina, droga di cui la cantante era da anni dipendente.

Dopo la morte, le sue canzoni sono state realizzate anche da altre interpreti e la sua musica, ancora oggi, continua a influenzare decine di artisti.

Nel 1995 il suo nome è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame e, qualche anno fa, nel 2012, è uscita un’ennesima raccolta di suoi successi, Janis Classic LP Collection, segno che la sua musica è ancora molto attuale.

[Foto: thecoparoom.tumblr.com]