Gabriele Paolini

Paese: Italia

Altezza: 180 cm

Peso: 77 kg

IMC: 23.77 - Peso ideale 

Età: 43 anni

Segno: Bilancia Bilancia

Gabriele Paolini è un personaggio televisivo nato a Milano il 12 ottobre del 1974.

Paolini è diventato tristemente famoso per le sue vicende giudiziarie ma soprattutto come “disturbatore” professionista ai danni degli inviati giornalistici che realizzano i loro servizi per Tg e trasmissioni televisive.

La sua attività in televisione incomincia verso la fine degli anni novanta, quando nel Mondiale di calcio del 1998 in Francia Paolini subì un’aggressione, dopo averlo provocato, da parte del giornalista Rai Paolo Frajese. La sequenza del battibecco tra lui e Frajese diventa presto virale e gli consente di ottenere una grande visibilità mediatica.

Negli anni duemila il suo personaggio acquista sempre pù spessore: gli inviati hanno imparato a conoscerlo e a non accettare le sue provocazioni. Nel 2000 realizza il suo primo libro, Il Profeta del condom – Un rompiscatole in televisione per una battaglia civile.

Paolini nel 2002 espone un cartello offensivo ai danni del noto conduttore Pippo Baudo. Sarà soltanto uno dei tanti casi in cui sarà coinvolto negli anni e che gli costerà anche una denuncia a suo carico. In quello stesso periodo viene incluso nel Guinness World Records per via delle sue numerose apparizioni come disturbatore.

Quattro anni dopo pubblica del materiale pornografico su Internet: in queste foto Paolini si mostra in modo inequivocabile mentre fa sesso con altre persone, scatenando nei suoi riguardi il sequestro dei siti che avevano ospitato le foto e una nuova indagine su di lui.

Nel 2007 per la gioia dei suoi pochi fan torna in libreria con un libro intitolato Fenomenologia dell’artista Gabriele Paolini, in cui l’autore cerca di spiegare le cause della sua attività televisiva e del messaggio sociale che intende portare.

Gabriele Paolini è un personaggio che si è creato da sé e che si alimenta nella televisione stessa, un uomo capace di sfruttare la sua immagine per promuovere iniziative sociali ma anche per creare scompiglio nei mass media.

Un voto per il personaggio Gabriele Paolini? Sei!

[Foto: multimedia.quotidiano.net]