Elvis Presley

Paese: Stati Uniti

Altezza: 182 cm

Peso: 75 kg

IMC: 22.64 - Peso ideale 

Età: 42 anni

Segno: Capricorno Capricorno

Ci ha lasciati nel: 1977

Elvis Presley è stato un attore e cantate statunitense, nato a Tupelo l’8 gennaio del 1935, e morto a Memphis il 16 agosto del 1977.

Il suo è un nome ormai divenuto leggendario, un’icona dello spettacolo conosciuta e apprezzata in tutto il mondo e fonte d’ispirazione per artisti di ogni epoca e di tutte le età.

Elvis ha vissuto un rapporto molto intenso con la sua famiglia, soprattutto con i suoi genitori, che con molti sacrifici hanno cercato di dargli un’educazione dignitosa e di non fargli mancare nulla nonostante la condizione di povertà in cui versavano negli anni della sua adolescenza.

Nel 1948 si trasferisce a Memphis e fu in quel periodo che cominciò a sfoggiare un look diverso e atipico rispetto ai suoi coetanei. Il taglio di capelli e il suo modo di vestire erano ritenuti fuorvianti, ma il giovane Elvis sembrava non preoccuparsene. Compie alcuni lavori manuali ed entra in una ditta di impianti elettrici per guadagnare qualche soldo e aiutare la famiglia.

Il primo approccio con la musica Elvis lo avvia quasi per caso: a inizio degli anni cinquanta si reca alla Sun Records, etichetta discografica che in quel periodo consentiva ai giovani artisti di incidere i propri album pagando solo le spese per l’affitto della sala di incisione.

Registra i suoi primi demo, che arrivano all’attenzione di Sam Philips, che decide di realizzare con lui un team per proporre musica alternativa. Elvis per questo era perfetto: giovane, spregiudicato e dotato di una presenza scenica unica. Nel 1956 realizza il primo album omonimo che diventa subito un successo e dà inizio alla sua carriera leggendaria.

Nel corso degli anni suona la chitarra e il pianoforte e incide canzoni che sembrano attingere dal materiale blues ma riscrivendoli in una chiave più rock: nascono brani unici come Heartbreak Hotel, Love me Tender e Jailhaouse Rock. Con questi successi inizia la Elvis Mania che coinvolge non solo gli Stati Uniti ma tutto il mondo.

Il suo inconfondibile modo di ballare sul palco suscita anche qualche critica ma ormai Elvis è un fenomeno commerciale che investe non solo la musica ma anche il cinema. Tra gli anni cinquanta e sessanta realizza molte pellicole tra cui Pugno Proibito e Viva Las Vegas.

Nel 1967 esce How Great Thou Art in cui dimostra di saperci fare anche con il genere cosiddetto gospel. In seguito si allontana dall’ambiente di Hollywood e si dedica solo alla sua famiglia e all’amata figlia Lisa Marie.

Negli anni settanta comincia il suo declino: Elvis aumenta di peso e allo stress lavorativo si aggiungono depressione e l’abuso di farmaci. Nel giugno del 1977 realizza il suo ultimo live al Market Square Arena, prima che un arresto cardiaco ponesse fine alla sua esistenza.

Elvis Presley è un cantante dalla voce straordinaria, ma anche un performer unico al mondo che ha cambiato per sempre la storia della musica.

Nonostante la sua scomparsa, nel corso degli anni è divenuto un mito ed è uno dei pochissimi artisti ad aver venduto un miliardo di dischi in tutto il mondo.

[Foto: sv.m.wikipedia.org]