Tonya Harding

Paese: Stati Uniti

Altezza: 155 cm

Peso: 53 kg

IMC: 22.06 - Peso ideale 

Età: 47 anni

Segno: Scorpione Scorpione

Tonya Harding è un’ex pattinatrice statunitense nata a Portland il 12 novembre del 1970.

La Harding è famosa per la nota vicenda dell’aggressione alla collega e rivale Nancy Kerrigan, da cui è stato tratto un film, e per aver partecipato tentato di avviare, senza successo, una carriera di attrice.

Inizia sin da giovanissima a gareggiare in diverse manifestazioni dedicate al pattinaggio, ma è solo nel 1989 che ottiene il primo podio ai Campionati Nazionali. Si tratta di un traguardo che premia i suoi sforzi e che inoltre le consente di ottenere un’iniziale visibilità mediatica nel suo Paese.

Nel 1990 la sua stagione sportiva termina con un inaspettato decimo posto, risultato che in qualche modo fa cadere tutte le impressioni positive che la critica aveva avuto nei suoi riguardi. Ma la Harding non demorde e, l’anno seguente, conquista la medaglia d’oro ai Campionati Nazionali. Fu in questa competizione che mise in mostra la sua specialità, il triplo salto axel.

Questo successo le permise di partecipare ai Mondiali di Oakland del 1991, dove ottiene una medaglia d’argento. In seguito, nonostante questi primi successi, la sua carriera inizia una parabola discendente. L’anno seguente, infatti, si classifica solo quarta ai Giochi Olimpici Invernali del 1992 a causa di un problema fisico.

Nel 1993 giunge quarta ai Campionati Nazionali, sfiorando quindi il podio, ma nel gennaio del 1994 viene coinvolta, suo malgrado, nell’aggressione a Nancy Kerrigan. Il mandante del folle gesto, infatti, si rivela essere il suo ex marito, Jeff Gillooly, che avrebbe pagato un uomo con il compito di colpire con una mazza il ginocchio della giovane pattinatrice e su consiglio della stessa Harding.

Nonostante in seguito si sia dichiarata non colpevole viene sospesa dai Campionati Nazionali del 1994, dove nel frattempo aveva ottenuto la medaglia d’oro. Ai Giochi Olimpici di Lillehammer disputa una brutta performance su ghiaccio e non va oltre l’ottavo posto.

Tonya Harding è un’ex pattinatrice famosa per la sua specialità nel triplo axel, una donna dal carattere spesso impulsivo e irruente che ama gli animali e la lettura.

Nel 1996 debutta come attrice nel film Breakaway, pellicola che ottiene uno scarso successo di critica e di botteghino. In seguito tenta di rilanciarsi in altri sport, come la boxe femminile nel 2002, ma deve presto rinunciare ai guantoni per via di una grave forma di asma, patologia con cui convive sin da piccola.

Nel marzo del 2018 arriva nelle sale italiane Tonya, una pellicola diretta da Craig Gillespie interamente basata sulla sua vita privata e su tutto quanto avvenuto dopo l’aggressione alla Kerrigan.

Un voto per Tonya Harding non può essere che un sette!

[Foto: Daily Mail]

Loading...