Jeanne Moreau

Paese: Francia

Altezza: 160 cm

Peso: 50 kg

IMC: 19.53 - Peso ideale 

Età: 89 anni

Segno: Acquario Acquario

Ci ha lasciati nel: 2017

Jeanne Moreau è stata un’attrice francese nata a Parigi il 23 gennaio del 1928, e morta il 31 luglio del 2017.

Considerata in patria una delle attrici più brave della sua generazione, la Moreau nel corso della sua carriera ha vinto vari premi internazionali e ha lavorato con registi come Francois Truffaut e Michelangelo Antonioni.

Figlia di un ristoratore parigino e di una ballerina classica, la Moreau inizia giovanissima a frequentare corsi di teatro. La passione per la recitazione le permette, a soli ventuno anni, di debuttare al cinema con il film Dernier Amour (1949).

In seguito realizza altre pellicole di scarsa importanza, ma nel 1954 ottiene un successo straordinario grazie alla sua interpretazione in La Regina Margot, film diretto da Jean Dréville. Quattro anni dopo collabora per la prima volta con Truffaut, che la dirige in I quattrocento colpi (1958).

L’anno seguente ottiene un ruolo da protagonista in Le relazioni pericolose (1959), dramma diretto da Roger Vadim: la Moreau si esprime ad altissimi livelli, dando alla sua interpretazione una grande efficacia. In Moderato contabile – Storia di uno strano amore (1960) ottiene il premio di Miglior Attrice al Festival di Cannes.

Nel 1961 collabora con il regista Michelangelo Antonioni, icona del cinema italiano, che la dirige in La notte, e recita in Jules e Jim (1962), pellicola divenuta negli anni un vero e proprio cult. Ma il successo artistico della Moreau è tale che Orson Welles la coinvolge in due suoi progetti, Il processo (1962) e Falstaff (1965).

Negli anni Settanta realizza diverse pellicole di grande interesse, da Joanna la francese (1973), a Gli ultimi fuochi (1976), con un giovane Robert De Niro. Dopo una lunga assenza dal set per dedicarsi al teatro, torna a recitare per il grande schermo nel 1982 e diventa una delle protagoniste femminili in Querelle de Brest, film erotico in cui interpreta la sensuale Lysene.

Jeanne Moreau è stata un’attrice di grande fascino e un’icona della “Nouvelle Vague” amata dai colleghi e dal pubblico di tutto il mondo.

Nel 1988 riceve il premio Molière per la sua interpretazione in Le Récit de la servant Zerline. Due anni dopo recita in Nikita (1990), film che ottiene un successo straordinario in tutto il mondo. In seguito realizza Il passo sospeso della cicogna (1991) e Un amore di strega (1997).

Negli ultimi anni della sua carriera la Moreau ha inaugurato una scuola per appassionati di cinema, ma ha continuato a recitare in altri produzioni, tra cui Carmel (2009) e Gebo e l’ombra (2012). A Lady in Paris (2013) è il suo ultimo film da protagonista prima del ritiro. Nel mese di luglio del 2017 si è spento nella sua villa parigina in Rue du Fauborg provocando un grande sconforto ai suoi fan.

[Foto: zimbio.com]