Ilona Staller

Paese: Ungheria

Altezza: 168 cm

Peso: 54 kg

IMC: 19.13 - Peso ideale 

Età: 65 anni

Segno: Sagittario Sagittario

Ilona Staller è un’attrice hard ungherese nata a Budapest il 26 novembre del 1951.

Nel settore del cinema hard la Staller è stata senza dubbio una delle pioniere, ma è con il soprannome “Cicciolina” che si è fatta conoscere in tutto il mondo. Inizia la sua ascesa nel mondo dello spettacolo a soli diciotto anni, quando viene eletta Miss Ungheria e, in seguito, lavora in un albergo per potersi mantenere economicamente.

Negli anni Settanta sposa un italiano e ottiene la cittadinanza nel nostro Paese. Nel 1973 avviene un incontro importante per lei, quello con Riccardo Schicchi, storico produttore che le consente di partecipare a un programma trasmesso su Radio Luna in cui interagisce con il pubblico a casa rispondendo alle loro domande.

L’anno seguente ottiene un piccolo ruolo in La liceale (1974), un film con protagonista Gloria Guidi. Con Alberto Lattuada realizza Cuore di cane (1975), mentre con Neri Parenti entra nel cast di John Travolto… da un insolito destino (1979), film parodia de La febbre del sabato sera.

Con Cicciolina amore mio (1979), la Staller è protagonista del suo primo film erotico. Si tratta di una prova generale per il suo ingresso nel mondo dell’hard, che arriverà nel corso di tutti gli anni Ottanta. Con Porno Poker (1984), infatti, realizza una pellicola di grande successo presso il pubblico maschile.

Insieme a Riccardo Schicchi consolida un buonissimo rapporto professionale: insieme realizzano varie pellicole hard divenute oggi dei veri e propri cult, tra cui Banane al cioccolato e Cicciolina Number One. Nel 1987 è la volta di Carne bollente, film in cui recita anche John Holmes, uno dei nomi più famosi nel settore del porno.

Ilona Staller è un’affascinante attrice hard divenuta un’icona della trasgressione, non solo nel nostro Paese, ma anche nel resto del mondo.

Negli anni Novanta realizza due film insieme all’amica Moana Pozzi, tra cui Le donne di mandingo (1990) e Cicciolina e Moana ai Mondiali (1990). Nel momento di massima celebrità si candida nella lista del Partito Radicale, suscitando diverse polemiche.

Dopo il suo ritiro dal porno, la Staller si dedica ad altre attività: scrive libri, partecipa come ospite a varie puntate del Chiambretti Night e, nel 2014, cita in giudizio Sky per aver utilizzato senza consenso la sua immagine nella fiction dedicata alla vita di Moana Pozzi.

Tre anni dopo, nell’aprile del 2017, è protagonista di una lite avvenuta in una puntata di Domenica Live, tra il suo avvocato e il giornalista Filippo Facci.

Un voto per Ilona Staller? Otto!

[Foto: puretrend.com]