Helena Bonham Carter

Paese: Regno Unito

Altezza: 160 cm

Peso: 54 kg

IMC: 21.09 - Peso ideale 

Età: 51 anni

Segno: Gemelli Gemelli

Helena Bonham Carter nasce a Londra il 26 maggio 1966. Il padre Raymond è un banchiere, la mamma Elena è una psicologa. L’infanzia di Helena è tutt’altro che serena: ancora piccolissima assiste ai frequenti malesseri della madre, colpita da una grave forma di esaurimento nervoso, mentre il padre resta vittima di una paralisi per le complicanze di una delicata operazione al cervello.

Nonostante le difficoltà, la giovane Helena trova la forza di partecipare ai “casting” e di studiare recitazione. Esordisce ancora adolescente nel ruolo di Giulietta in una rappresentazione messa in scena alla “Scuola di Westminster”. Sul grande schermo debutta nel 1985, quando le viene offerta la parte della protagonista Lucy nel film “Camera con vista“, tratto dal romanzo di E.M. Forster: il film è un successo e le regala un’immediata popolarità, insieme al plauso del pubblico e della critica.

L’anno successivo l’attrice gira “Lady Jane”. Parallelamente lavora anche sul piccolo schermo, e non solo in Inghilterra: negli States, infatti, prende parte ad alcune serie Tv, come “Miami Vice”. Nel 1990 interpreta Ofelia in “Amleto” accanto a Mel Gibson; negli anni successivi gira “Monteriano” (1991) e “Casa Howard” (1992). Nel 1994 si lega sentimentalmente a Kenneth Branagh, che la dirige nel suo film “Frankenstein di Mary Shelley” (i due si separeranno nel 1999).

Seguono “La Dea dell’amore” di Woody Allen( 1995) e “La dodicesima notte” (1996). Per la sua interpretazione in “Le ali dell’amore”, nel 1997 riceve una candidatura all’Oscar. Due anni dopo riceve numerosi consensi per la sua interpretazione di Marla nel film “Fight Club”. Negli anni Duemila, Helena lavora prevalentemente con il regista Tim Burton, che la dirige in “Planet of the Apes”(2001), “Big Fish”(2003) , “La fabbrica di cioccolato”( 2004) e “Sweeteney Todd” (2007).

Nello stesso periodo l’attrice si cimenta anche nel doppiaggio, dando la sua voce alla protagonista della “Sposa cadavere”( 2005) e ad uno dei personaggi di “Wallace & Gromit” (2005). Dal 2007 al 2011, Helena recita nel film della saga di “Harry Potter”, mentre nel 2010 veste i panni della “Regina Rossa” in “Alice in wonderland” e della moglie di Giorgio VI in “Il discorso del re”. Quest’ultimo ruolo le frutta il plauso ammirato del pubblico e dei critici e due candidature prestigiose: all'”Oscar” e al premio “Bafta”. Il 2012 è un anno decisivo: viene scritturata per il musical “Les Miserables”, e con Burton gira “Dark Shadows”.

La regina Elisabetta d’Inghilterra la insignisce di un’alta onorificenza per il suo contributo allo sviluppo dell’arte drammatica, nominandola “Comandante dell’Ordine dell’Impero Britannico”. Nella vita privata, dopo la chiacchierata relazione con il collega Kenneth Branagh, nel 2001 Helena si è legata al regista Tim Burton, dal quale ha avuto due figli: Billy Ray, di dieci anni, e Nell, di sei anni.

[foto: famousbase.com]