Gianna Nannini

Paese: Italia

Altezza: 170 cm

Peso: 60 kg

IMC: 20.76 - Peso ideale 

Età: 61 anni

Segno: Gemelli Gemelli

Gianna Nannini, ovvero la quintessenza del rock italiano al femminile. Nata a Siena il 14 giugno 1956, la Nannini sin da ragazza coltiva la passione per la musica ed impara a suonare il pianoforte al Conservatorio: la sua carriera potrebbe essere stroncata sul nascere per via di un incidente nella pasticceria di famiglia, che le stacca due falangi di una mano.

Gianna si impone sulla scena musicale attorno alla metà degli anni settanta con la grinta che la contraddistinguerà sempre. Dopo l’esordio nel 1974 con il gruppo Flora Fauna Cemento (il cui leader è Mario Lavezzi), ecco l’esordio ufficiale nel 1976 con l’album eponimo ‘Gianna Nannini’, caratterizzato da musiche rock e testi impegnati sul versante della critica sociale e della protesta femminista.
La Nannini coltiva uno spirito ribelle ed un certo gusto per la provocazione: sulla copertina del suo album ‘California’ (1979) c’è la Statua della Libertà che impugna un vibratore.

A partire dagli anni Ottanta, la Nannini cresce in popolarità anche all’estero: nel 1982 pubblica l’album ‘Latin Lover‘ un successo da 250.000 copie e la cantante è seguitissima in Germania.
La cantautrice senese vira verso un genere più commerciale e la consacrazione presso il grande pubblico avviene nel 1984 con ‘Fotoromanza’, brano tratto dal disco ‘Puzzle’. Il singolo della Nannini diventa un vero e proprio tormentone, restando per due mesi in cima alle classifiche italiane.

Altri successi da classifica attendono la Nannini negli anni seguenti, tra cui le notissime ‘Bello e impossibile‘ e ‘I maschi’, brani che la consacrano come stella di prima grandezza sulla scena del rock melodico a livello internazionale in tutta Europa.
Nel 1990 canta con Edoardo Bennato la sigla dei Mondiali di calcio in Italia (‘Un’estate italiana’) che ne rinnova il grande successo.
Lungo tutto il decennio collabora con il produttore dei Cure, Dave Allen: il disco più celebre è ‘Dispetto’ (1995) che contiene uno dei singoli di maggiore successo della carriera della Nannini, ‘Meravigliosa creatura’.

Accanto alla strepitosa carriera musicale (coronata da un nuovo numero uno in classifica nel 2006 con il disco ‘Grazie’), la Nannini fa parlare di sé per la maternità del 2010: la sua decisione di avere un figlio a 54 anni scatena dibattiti accesi a Gianna difende a spada tratta la sua scelta fortemente voluta. E’ il 26 novembre quando la cantante dà alla luce Penelope.
Forte più di prima, la Nannini trova nuovo vigore e dopo l’esperienza della maternità rinnova i suoi successi proponendo l’album ‘Inno’ (pubblicato nel 2013 e prodotto da Wil Malone) ed accompagnato da un lungo tour, nel quale la Nannini si esibisce al pianoforte, al violino e alla chitarra.
La sua popolarità non risente di cali: la sua pagina Facebook conta quasi 900.000 fans.

[foto: it.cantanti.wikia.com]

Loading...