Elisabetta Ferracini

Paese: Italia

Altezza: 174 cm

Peso: 62 kg

IMC: 20.48 - Peso ideale 

Età: 49 anni

Segno: Bilancia Bilancia

Elisabetta Ferracini è una conduttrice e attrice italiana nata a Venezia il 3 ottobre del 1968.

Figlia della celebre Mara Venier, la Ferracini è stata la protagonista indiscussa della televisione italiana negli anni Novanta, ma nella sua carriera può vantare anche qualche partecipazione illustre in alcune fiction di successo.

Debutta giovanissima come attrice recitando nella serie televisiva trasmessa su Italia Uno, Chiara e gli altri (1991), con protagonista Ottavia Piccolo e il bravo Alessandro Haber. L’anno seguente partecipa ad alcune puntate di Italia Chiamò (1992) e continua a proporsi come valletta in televisione.

Nel 1994 debutta nel programma Tutti a casa, varietà di successo trasmesso su Rai Uno. Ma la notorietà per lei arriverà con la conduzione di Solletico, trasmissione cult dei ragazzi ormai entrata nella storia della televisione italiana. La Ferracini si mette in mostra durante le quattro stagioni di questo format e raggiunge finalmente il consenso popolare.

Il successo di Solletico non le impedisce di dedicarsi con profitto ad altre trasmissioni, da Sanremo Giovani (1994), insieme a Pippo Baudo, a Zecchino D’Oro (1995), celebre programma con protagonista il compianto Ciro Tortorella. Tre anni dopo è la volta di Tournée, un format incentrato sugli spettacoli teatrali che ottiene un discreto consenso da parte del pubblico.

Nella stagione 1998/1999 la Ferracini ottiene l’opportunità, dopo i suoi ultimi successi, di entrare nel cast artistico di Domenica In, trasmissione in quel periodo condotto dal simpatico Fabrizio Frizzi. Nel 2000 decide di lasciare la Rai per Stream, canale che all’epoca anticipò le attuali piattaforme tipo Sky, e conduce il programma Il nostro Mondo.

Elisabetta Ferracini è una conduttrice televisiva che si è distinta anche come attrice, una donna di grande bellezza che, negli ultimi anni della sua carriera, si è dedicata solo alla famiglia.

Nel 2002, sempre su Stream, conduce Terzo Tempo – Champions League, una rubrica sportiva dedicata alla celebre competizione calcistica europea. Due anni, nel 2004, ritorna in Rai e cura i collegamenti esterni di Quelli che il calcio. In seguito e dopo un lungo periodo di pausa è di nuovo alla conduzione di A casa di Elisabetta (2012), programma trasmesso su Play Me, e trova il tempo di recitare nel cortometraggio Lei e l’altra.

L’anno seguente prende parte a una puntata di Un caso di coscienza 5 (2013), serie con Sebastiano Somma, mentre nel giugno del 2017 ha celebrato, nella stupenda cornice di Palazzo Venezia, i venti anni dello studio architettonico di Giorgio Zacutti.

Un voto per la bella Elisabetta Ferracini? Otto!