Corinne Cléry

Paese: Francia

Altezza: 170 cm

Peso: 64 kg

IMC: 22.15 - Peso ideale 

Età: 67 anni

Segno: Ariete Ariete

Corinne Cléry è un’attrice francese nata a Parigi il 23 marzo del 1950.

Quella della Cléry è una carriera artistica inizialmente divisa tra cinema e teatro, per poi, negli ultimi anni, ritagliarsi uno spazio all’interno dei vari reality show della televisione italiana.

Terminati gli studi inizia a frequentare uno stage di recitazione, ma la Cléry a soli diciassette anni si sposa e diventa madre di Alexandre. La precocità della sua vita sentimentale non le impedisce di recitare in vari film fino al successo ottenuto con Il sergente Rompiglioni (1973), pellicola diretta da Pier Giorgio Ferretti.

Due anni dopo è la volta di Histoire d’O (1975), un film erotico con cui riesce a ottenere una discreta notorietà soprattutto nel nostro Paese. In seguito realizza Sturmtruppen (1976), una pellicola basata sugli omonimi e divertenti fumetti di Franco Bonvi, e Autostop rosso sangue (1977), un thriller diretto dal mitico Pasquale Festa Campanile.

Negli anni Settanta realizza varie pellicole di genere fantascientifico come L’Umanoide (1979) e I viaggiatori della sera, con un grande Ugo Tognazzi nei panni del protagonista. Con Odio le bionde (1981) si dedica di nuovo alla commedia e, nel 1984, partecipa alle riprese di Tutti dentro, film diretto e interpretato da Alberto Sordi.

Tre anni dopo realizza un episodio di Turno di notte (1987), miniserie Rai supervisionata dal maestro Dario Argento. Nel 1988 ottiene un enorme successo grazie a Disperatamente Giulia, una fiction in sei puntate con Fabio Testi. Per la Cléry, dal punto di vista professionale, questo è il suo momento migliore che culmina con I ragazzi del muretto (1991), telefilm trasmesso su Rai Due che ottiene un grande consenso dal pubblico a casa.

Corinne Cléry è un’attrice francese che in Italia è riuscita a farsi conoscere grazie alla sua bellezza e al suo carattere, alle volte polemico e scontroso, che ha dimostrato di possedere nei vari reality cui ha preso parte.

Negli anni Duemila decide di allontanarsi dal cinema salvo tornare in piccole produzioni come Alex l’ariete (2001) e Il peso dell’aria (2008). In seguito inizia una relazione con Angelo Costabile e i due partecipano a un’edizione di Pechino Express (2013).

Il successo ottenuto nel reality gli consente di riappropriarsi un po’ della notorietà perduta. Soprattutto sono i suoi litigi con Costabile a suscitare grande eco sul web e non solo. Nel mese di ottobre del 2017 entra a far parte dei concorrenti del Grande Fratello Vip e, il suo scontro con Serena Grandi, diventa subito virale.

Un voto per Corinne Cléry? Otto!

[Foto: www.fandango.com]