Carrie Fisher

Paese: Stati Uniti

Altezza: 155 cm

Peso: 53 kg

IMC: 22.06 - Peso ideale 

Età: 60 anni

Segno: Bilancia Bilancia

Ci ha lasciati nel: 2016

Carrie Fisher è stata un’attrice americana nata a Beverly Hills il 21 ottobre del 1956, e morta a Los Angeles il 27 dicembre del 2016.

Protagonista della serie Star Wars la Fisher è divenuta, per tutti i fan della saga ideata da George Lucas, un’icona di stile e bellezza. Una carriera, la sua, segnata non solo dal personaggio della giovane Principessa Leila (in originale Leia), ma anche dai numerosi libri che ha pubblicato.

Figlia d’arte, sua madre è l’attrice Debbie Reynolds, mentre suo padre è il cantante Eddie Fisher, ha subito alla tenera età di due anni la separazione dei suoi genitori. Si trasferisce a Los Angeles, ma abbandona gli studi per dedicarsi alla recitazione. Le sue prime esperienze arrivano in teatro e in spettacoli realizzati a Broadway come Revival del 1973.

Due anni dopo fa il suo debutto cinematografico con Shampoo (1975), film in cui recitano Warren Beatty e Jack Warden. In seguito per la Fisher arriva l’occasione più importante della sua carriera quando viene scritturata da George Lucas che, nel 1977, la vuole come protagonista di Guerre Stellari. Il successo di questa pellicola è devastante tanto che, nel 1980, torna a vestire i panni della Principessa Leia in L’Impero colpisce ancora.

Nello stesso periodo ottiene un piccolo ruolo in The Blues Brothers (1980), divertente pellicola diretta da John Landis, futuro regista di Thriller, videoclip tratto da un brano di Michael Jackson. Dopo un film di scarso interesse come Sotto l’arcobaleno (1981), la Fisher torna a recitare nella saga di Star Wars con Il ritorno dello Jedi (1983).

Il successo di questa saga fantascientifica le permette, per tutti gli anni Ottanta, di realizzare altri film: da Hannah e le sue sorelle (1986), per la regia del mitico Woody Allen, e L’erba del vicino (1989), di Joe Dante. Con Harry ti presento Sally (1990) dimostra le sue capacità comiche in una pellicola di grande successo.

Carrie Fisher è stata un’attrice amatissima dagli appassionati di Star Wars, ma anche un’autrice di best seller tra cui “Cartoline dall’Inferno” e “Delusions of Grandma”.

Nella sua lunga carriera ha dovuto affrontare la dipendenza dall’alcol e il bipolarismo, ma questi problemi non le hanno impedito di realizzare altri film , da Scream 3 (2000), a The Women (2008). Dopo alcun anni lontano dai riflettori, nel 2013 è una delle madrine del “Festival di Venezia”.

Nel 2015 l’uscita di Star Wars: Il risveglio della Forza, le permette di tornare ai fasti degli anni Ottanta. L’anno seguente, nel 2016, pubblica il suo ultimo libro, “The Princess Diarist”. Nel mese di dicembre, a causa di un malore, perde la vita durante un volo diretto a Los Angeles, lasciando nello sconforto tutti i fan di Star Wars.

[Foto: Zimbio]

Loading...