Cesare Damiano

Paese: Italia

Altezza: 183 cm

Peso: 80 kg

IMC: 23.89 - Peso ideale 

Età: 69 anni

Segno: Gemelli Gemelli

Cesare Damiano è un politico italiano nato a Cuneo il 15 giugno del 1948.

Per anni Damiano è stato uno dei più rinomati sindacalisti italiani, prima della sua ascesa politica che gli ha consentito di occupare cariche istituzionali importanti come quella di Ministro del Lavoro durante il secondo Governo Prodi.

Verso la fine degli anni sessanta Damiano si diploma all’Istituto Tecnico Commerciale con il massimo dei voti e inizia a lavorare come impiegato in un’azienda di Torino. In seguito si dedica all’attività di sindacalista entrando a far parte della Cgil, di cui per anni ha tutelato gli interessi dei lavoratori nella sua funzione di Responsabile.

Nel 1976 entra a far parte della segreteria della Fiom, un sindacato attualmente diretto da Maurizio Landini, e diventa uno dei funzionari più attivi di quel periodo. Nel 1980 diventa il Segretario Generale della Fiom, un impegno che Damiano mantiene fino al 1989.

L’anno seguente si trasferisce a Torino e ritorna a far parte della Cgil e, nel 1991, diventa Segretario alla Camera del Lavoro di questa città. In seguito fonda e dirige un gruppo soprannominato “La Cometa” per diventarne Presidente: in questa nuova avventura Damiano crea un fondo pensione per i metalmeccanici, una classe di lavoratori che negli anni ha sempre cercato tutelare.

Negli anni duemila inizia la sua ascesa in politica e, nel maggio del 2006, diventa il Ministro del Lavoro. Grazie alla sua esperienza decennale nel sindacato italiano, Damiano viene scelto personalmente da Romano Prodi che gli dà ampi poteri. In quel periodo si occupa soprattutto di provvidenza sociale, scrive alcuni saggi sull’argomento ed è l’ideatore di una riforma sul Trattamento di Fine Rapporto (TFR).

Nel 2009 ha una breve esperienza televisiva conducendo il programma Lavoro e Walfare trasmesso su Sky 890. Tre anni dopo Damiano si candida alle primarie entrando a far parte della lista del Partito Democratico. Ottiene il maggior numero di voti rispetto agli altri candidati e diventa un candidato del Parlamento. In seguito viene eletto presso la Camera dei Deputati e, nel maggio del 2013, diventa il Presidente della Commissione Lavoro per il Governo Letta.

Cesare Damiano è un politico che da anni si sta battendo per dare più sostegno ai lavoratori italiani nell’ambito della provvidenza sociale.

Nel 2015 ha iniziato una sua personale battaglia in favore degli esodati e dei lavoratori del pubblico e privato penalizzati dalla recente Riforma Fornero. Nel mese di settembre ha presentato una proposta di legge che garantirebbe una maggiore flessibilità ai pensionati in uscita.

Un voto per Cesare Damiano e il suo impegno politico non può essere che un otto!

[Foto: www.repubblica.it]