Carlo Cottarelli

Paese: Italia

Altezza: 180 cm

Peso: 76 kg

IMC: 23.46 - Peso ideale 

Età: 0 anni

Segno:

Carlo Cottarelli è un economista italiano nato a Cremona nel 1954.

Apprezzato in ambito accademico come uno dei migliori economisti italiani, Cottarelli è giunto alla ribalta televisiva nel 2018 quando Sergio Mattarella gli ha affidato il ruolo temporaneo di Presidente del Consiglio.

Dopo il diploma si laurea in Scienze Economiche e, in seguito, ottiene un master presso la London School of Economics. Per un breve periodo di tempo soggiorna in Inghilterra, ma nel 1981 torna nel nostro Paese e inizia a lavorare per Banca D’Italia fino alla rottura del contratto, avvenuta nel 1986.

L’anno seguente, nel 1987, Cottarelli ottiene un ruolo di spicco nel Fondo Monetario Internazionale (FMI), dove presta tutta la sua competenza in ambito economico. Nello stesso periodo fa da consulente anche per l’Eni e il suo nome, nonostante la giovane età, inizia a diventare noto nel settore.

La sua esperienza nel FMI continua anche negli anni successivi con la sua nomina a Commissario Tecnico di questa organizzazione. Qui svolge varie mansioni, dal controllo delle spese all’utilizzo dei capitali. Nel 2001 ottiene il ruolo di Senior Advisor per il Dipartimento Europeo, un incarico che gli consente di supervisionare decine di Paesi e di aumentare il suo prestigio istituzionale.

Nel 2008, sempre per il FMI, diventa Direttore del Dipartimento Fiscale, e scrive svariati saggi in ambito economico. Nei suoi scritti si occupa in modo serio di molti argomenti, dall’inflazione al debito pubblico, fino ad arrivare alla politica monetaria, e questo gli consente di diventare uno degli economisti italiani più affidabili in Europa.

Nel 2013 inizia la sua esperienza politica durante il Governo Letta, con cui ottiene la nomina di Commissario ai Conti Pubblici. Nel 2014, l’ex premier Matteo Renzi gli affida il ruolo di direttore esecutivo del FMI e, in varie interviste pubbliche, rivela che bisogna modernizzare gli aspetti burocratici che legano le istituzioni con gli enti bancari.

Carlo Cottarelli è un economista esperto anche in ambito politico e che, nel corso della sua carriera, ha pubblicato diversi libri di successo, tra cui La lista della spesa (2015).

Nel 2017 diventa direttore dell’Osservatorio dei Conti Pubblici presso la prestigiosa Università di Milano. L’anno seguente, nel maggio del 2018, a seguito delle difficili trattative tra Movimento 5 Stelle e Lega, ottiene da Sergio Mattarella l’incarico di Presidente del Consiglio. Una nomina, la sua, dopo che Giuseppe Conte non aveva accettato l’incarico affidatogli da Lega e M5S

Cottarelli rilascia nei giorni successivi un comunicato ai media in cui rivela di voler formare un governo tecnico in attesa delle prossime elezioni, e di rinunciare a una sua eventuale candidatura alla presidenza dei ministri una volta terminato il suo mandato.

Riscuirà a mettere d’accordo i vari Luigi Di MaioMatteo Salvini, Giorgia Meloni, Silvio Berlusconi, Matteo Renzi ed il Pd in generale.

Un voto per l’esperto Carlo Cottarelli? Nove!

Guarda tutte le altre schede nello Speciale Politici di Altezza & Peso.

[Foto: www.ara.cat]

Loading...