Bobby Solo

Paese: Italia

Altezza: 176 cm

Peso: 81 kg

IMC: 26.15 - Sovrappeso 

Età: 72 anni

Segno: Pesci Pesci

Bobby Solo è il nome d’arte di Roberto Satti, un cantante italiano nato a Roma il 18 marzo del 1945.

Si avvicina al mondo della musica a partire dagli anni sessanta quando comincia a scrivere e a comporre le sue prime canzoni. Impara a suonare la chitarra e si lascia influenzare da un artista come Elvis Presley che diventerà, nel corso degli anni, la sua maggior forma d’ispirazione.

Nel 1963 pubblica una canzone di grande successo, Ora che sei già una donna, e firma il suo primo contratto discografico. La notorietà arriverà soltanto l’anno seguente con la sua partecipazione al Festival di Sanremo, dove esegue Una lacrima sul viso. Il successo di questo brano farà nascere un film dal titolo omonimo con protagonista Nino Taranto.

Nel mese di ottobre del 1966 pubblica Le canzoni del West, un disco dal sapore country in cui Bobby dà sfogo alla sua passione per questo genere musicale. Rivisitazioni di celebri ballate come Oh, Susanna ma soprattutto brani come Col mio Pony, canzone scritta da Mogol, ottengono critiche positive da parte della stampa specializzata.

La sua canzone Una granita di limone è l’ennesimo successo così come Domenica d’agosto, entrambi brani contenuti nel disco Il meglio di Bobby Solo (1969).

Negli anni settanta la sua carriera subisce un brusco arresto e Bobby fa più fatica a imporsi nei confronti del pubblico. Proprio per questo motivo apre una sala di registrazione per altri artisti, tra cui Roberto Vecchioni e, nel 1975, incide uno dei suoi album più riusciti: Ipertensione.

Nel 1980 partecipa al Festival di Sanremo e il brano Gelosia gli consente di arrivare sino alla finale. Fonda un gruppo musicale insieme all’amico Little Tony soprannominato Robot.

Bobby Solo è un cantante italiano di grande successo, un figlio di quei magnifici anni sessanta che può vantare ormai una carriera cinquantennale.

Negli anni novanta si dedica ancora alla musica e, insieme alla collega Rossana Casale, registra la colonna sonora del film d’animazione Eddy e la banda del sole luminoso, e incide l’album Al Roxy Bar (1995).

Nel 2003 ritorna ancora una volta a Sanremo, dove insieme a Little Tony esegue il brano Non si cresce mai. In questo periodo registra alcuni album in inglese: Let’s Swing (2003) e The songs of Johnny Lee Hooker (2005).

Nel mese di marzo del 2015 Bruno Vespa gli ha voluto dedicare una puntata di Porta a Porta per festeggiare i suoi settant’anni d’età.

Un voto per il mitico Bobby Solo? Nove!

[Foto: www.checksoundmusic.it]

Loading...